Quel che resta

Il dolore ad ogni gesto
primo passo sceso dal letto
metronomo del giorno
la testa gira: gira il mondo
il disco rotto ripete la strofa
cantilena nenia monotona
solo note acute che stridono
viole e violini scordati e stonati
acuto l’ago nella gamba nella testa
osservo l’orizzonte e la nebbia
si dirada lenta svelando colori
tenui e pastello del mondo
o perlomeno di quel che resta…

(Spiagge)-pastello-24x34---'08-omaggio-a-Renato-Zero-da-CANZONI-COLORATE---opera-in-vendita

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...