Il suo volto

Cosa attendiamo?
Un vento di sabbia
a spazzare via la rabbia?
Una straripante marea
che copre e annega
ogni amarezza che ci lega?

Che cosa attendiamo
dai giorni uguali come matrici
di forme a noi nemiche
trattandoci come formiche
impazzite nel buio formicaio
che affonda nella terra dura.

Chi ci attende aldilà della porta
soglia verso uno sconosciuto
ignoto universo oscuro o lucente
schiere di candidi d’angeli alati
o legioni di demoni affamati?
Ho già beffato madama morte.

Non la temo, conosco il suo volto.

origine_e_diffusione_del_vampirismo-roseto_degli_abruzzi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...