Un anno son cento

Un anno son cento
il passo ancora più lento
le spalle non certo erculee
cagionevole la mia salute
verrà un giorno non lontano,
in cui dovrò dire un addio
a molte cose per divino fato
salvate, esse che pensavo
per sempre spacciate e perdute
distrutte in qualche macero,
rivivono invece in un borgo
abbarbicato su un colle
una corona di verde smagliante
una pace e serenità assoluta
d’altri tempi ed altra umanità:
un viaggio nel tempo…

gerfalco02

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...