Il tormento

Spezza ogni cosa
ogni pensiero o lettura
un film alla televisione
una cena con gli amici
spensierata serata d’evasione
dal quotidiano ripetitivo
ci rende ruote d’una bici
che gira sulle stesse strade
tutte in ripida salita erta
e tortuosa, verme d’asfalto.

Il tormento va nozze
se non c’è un muro un albero
tra le frasche ombrose
manda nel pallone la testa
ogni minima cosa ininfluente
dettaglio superfluo diviene tempesta
il tormento è specchio deformante
mostro impietoso e crudele
spesso non ti fa dormir la notte…

Bosco-Isabella-9

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...